Dodici persone, tra cui otto bambini, sono state uccise in un incendio a Filadelfia a Fermont

“Non sapevo che ci fossero molte persone nell’edificio”, ha detto Larry Roma, 44 anni, che vive dall’altra parte della strada rispetto all’incendio e si è svegliato con le urla. “So che ci sono bambini a casa. So che è casa PHA. Speravo che tutti se ne sarebbero andati.

Ha detto che ha provato a chiamare il 911 quella mattina, ma nessuno ha risposto, e il vicino ha detto che aveva difficoltà a incontrarlo. Un portavoce della città ha detto che il 911 ha ricevuto le prime chiamate sull’incendio alle 6:36 del mattino e poi ha risposto a dozzine di chiamate. I primi vigili del fuoco sono giunti sul posto alle 18:40.

Ma era già troppo tardi per 12 persone.

“Sapete che insieme siamo più forti di prima”, ha detto la signora Purifoy mercoledì sera. Ha detto che la famiglia aveva recentemente perso il padre, il che li ha avvicinati ancora di più. “Siamo sempre stati insieme perché siamo una famiglia. Non siamo soli, sai, la gente qui dice: ‘Oh, quella è mia cugina, quella è mia sorella,’ e poi non sanno cosa sta succedendo in ciascuna di esse. le vite degli altri.

Sulla strada dall’edificio bruciato, Sumara Wright, 18 anni, stava fuori dalla scuola elementare, camminando quella mattina per prendere i laptop per i suoi fratelli in modo che potessero lavorare a distanza. Un insegnante le raccontò dell’incendio e una delle vittime era una cara amica e compagna di classe della signora Wright. Lui ei suoi fratelli erano nell’edificio quella mattina.

“È stato straziante”, ha detto la signora Wright. “Due giorni fa l’ho visto andare in bicicletta”.

READ  Gli Stati Uniti impongono sanzioni agli agenti filo-russi durante gli incontri in Ucraina, la Russia secondo i piani di Blinken

Segnalazione contribuito Maria Kramer, Amanda Holbuch, Neil Victor, Gesù Jimenez e Alan Yuhas. Kitty Bennett La ricerca ha contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *