I prezzi al consumo negli Stati Uniti stanno registrando il più grande aumento in quasi 40 anni; L’inflazione si avvicina al suo picco

  • I prezzi al consumo aumenteranno dello 0,5% a dicembre
  • L’IPC aumenta del 7,0% su base annua
  • L’IPC core aumenta dello 0,6%; Miglioramento del 5,5% all’anno

WASHINGTON, 12 gennaio (Reuters) – I prezzi al consumo negli Stati Uniti sono aumentati drasticamente a dicembre, poiché i rifugi a noleggio e le auto usate hanno mantenuto i loro forti guadagni, culminando nella più grande inflazione annuale in quasi quattro decenni. Tariffe inizio marzo.

Un rapporto del Dipartimento del lavoro di mercoledì ha mostrato che il mercato del lavoro era al livello massimo o vicino al massimo lo scorso venerdì.

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha dichiarato martedì che la Federal Reserve statunitense è pronta a fare ciò che è necessario per “sradicare” l’elevata inflazione, testimoniando durante la sua nomina a presidente della commissione bancaria del Senato per un secondo mandato di quattro anni. Banca. Per saperne di più

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

L’alto costo della vita, a seguito della paralisi delle catene di approvvigionamento dovuta all’epidemia di Govt-19, è un sogno politico per il presidente Joe Biden, il cui indice di gradimento è stato un successo.

“La banca centrale la costringerà a iniziare ad aumentare i tassi a marzo e, a seconda della pressione politica su di essi – su entrambi i lati della corsia – dovrà aumentare i tassi quattro o più volte quest’anno e oltre. L’anno prossimo, “, ha affermato la leadership dell’Independent Adviser Alliance a Charlotte, nella Carolina del Nord. Lo ha affermato il responsabile degli investimenti Chris Sackerelli.

L’indice dei prezzi al consumo è salito dello 0,5% il mese scorso dopo aver guadagnato lo 0,8% a novembre. Oltre agli affitti più elevati, i consumatori hanno pagato di più per il cibo, sebbene l’aumento dello 0,5% dei prezzi dei generi alimentari sia stato inferiore rispetto ai tre mesi precedenti. Frutta e verdura hanno registrato enormi aumenti dei prezzi, ma i prezzi della carne bovina sono diminuiti del 2,0% dopo i recenti forti aumenti.

READ  'SNL' attira spettatori dal vivo grazie a Omicron Spike

I consumatori hanno avuto una tregua dai prezzi della benzina, che sono scesi dello 0,5% dopo essere aumentati del 6,1% sia a novembre che a ottobre.

Nei 12 mesi fino a dicembre, l’IPC è aumentato del 7,0%. Questo è il più grande aumento su base annua dal giugno 1982 e un aumento del 6,8% a novembre.

L’inflazione del mese scorso era in linea con le aspettative. L’aumento dell’inflazione riduce anche i guadagni salariali. I guadagni settimanali medi corretti per l’inflazione sono diminuiti del 2,3% su base annua a dicembre.

Il presidente Biden ha affermato che quasi tutti i paesi sono colpiti dall’inflazione mentre l’economia mondiale si riprende dall’epidemia.

“Questo rapporto sottolinea che abbiamo ancora più posti di lavoro, che gli aumenti dei prezzi sono ancora elevati e che i budget familiari sono ridotti”, ha affermato Biden in una nota.

L’inflazione è superiore all’obiettivo flessibile del 2% fissato dalla banca centrale. Con la contrazione del mercato del lavoro, aumentano anche le pressioni salariali. Il tasso di disoccupazione è sceso al minimo degli ultimi 22 mesi del 3,9% a dicembre. Secondo lo strumento FedWatch di CME, i mercati hanno fissato un obiettivo di crescita dell’80% a marzo.

Gli economisti affermano che la natura più ampia dell’inflazione non ha attirato l’attenzione dei funzionari della banca centrale. Si teme che le aspettative di inflazione possano rafforzarsi, costringendo la banca centrale a inasprire in modo aggressivo la politica monetaria e provocare una recessione.

“Questa è la prima volta che la banca centrale viene inseguita invece di cercare di frenare l’inflazione dagli anni ’80”, ha affermato Diane Swang, capo economista presso Grand Thornton a Chicago. “Preparatevi.”

Le azioni di Wall Street sono state scambiate al rialzo tra le aspettative di un aumento dei prezzi. Il dollaro è caduto contro un cesto di monete. I prezzi del Tesoro USA sono aumentati vertiginosamente.

Grafica Reuters

Allentamento del collo di bottiglia

Gli economisti prevedono che il tasso annuo CPI raggiunga il picco a dicembre o entro marzo. In uno studio condotto dal Supply Management Institute la scorsa settimana, i produttori hanno riferito che le consegne dei fornitori sono migliorate a dicembre.

Ma le vulnerabilità di Covit-19, guidate dalla variante Omigron, potrebbero progredire lentamente verso la normalizzazione delle catene di approvvigionamento.

Escludendo i componenti alimentari ed energetici volatili, l’IPC è aumentato dello 0,6% il mese scorso dopo essere aumentato dello 0,5% a novembre.

Con l’affitto equivalente dei proprietari dell’abitazione principale, è stato aumentato il cosiddetto canone CPI di base, che un proprietario di casa percepirebbe affittando una casa, che aumenterebbe di un solido 0,4% per il terzo mese consecutivo.

I prezzi di auto e camion usati sono aumentati del 3,5% dopo essere aumentati del 2,5% nei due mesi precedenti. La rivolta riflette l’uragano Ida tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, che ha distrutto migliaia di veicoli a motore insieme ad altre proprietà.

I prezzi degli autoveicoli nuovi sono aumentati dell’1,0%, segnando il nono mese consecutivo di guadagni. La carenza globale di semiconduttori ha ridotto la produzione di veicoli a motore.

READ  Maria Bell ha vinto il titolo di pattinaggio artistico negli Stati Uniti e un posto a Pechino

I prezzi di mobili, biancheria da letto e articoli per la cura della casa sono aumentati. I prezzi dei vestiti sono aumentati dell’1,7%, il più grande aumento da gennaio 2021. Le spese sanitarie sono aumentate dello 0,3%.

Sono aumentati anche i prezzi dei biglietti aerei, dei prodotti per la cura della persona e del tabacco. Ma come per l’intrattenimento, il costo dell’assicurazione auto è sceso di nuovo. I prezzi delle comunicazioni sono rimasti invariati.

Nei 12 mesi fino a dicembre il cosiddetto CBI core ha accelerato del 5,5%. Questo è il più grande profitto annuale dal febbraio 1991, dopo un miglioramento del 4,9% a novembre. Il tasso CPI base annuale raggiunge il picco a febbraio.

Tuttavia, l’inflazione sarà superiore all’obiettivo di quest’anno.

“Con la riapertura delle catene di approvvigionamento, l’inflazione diminuirà nel 2022 e i prezzi di alcune materie prime, come veicoli ed energia, diminuiranno con l’aumento della domanda”, ha affermato Gus Foucher, capo economista di PNC Financial, Pittsburgh, Pennsylvania.

“Ma l’inflazione per molti beni e servizi sarà più alta nel 2022 rispetto a prima dell’epidemia, a causa dell’aumento del costo del lavoro e dei prezzi degli input. Anche le abitazioni contribuiranno a una maggiore inflazione nel 2022”.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Relazione di Lucia Muttigani; Montaggio Baby Nomiyama e Andrea Richie

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *