Sidney Poitier è morto all’età di 94 anni

Sidney Poitier muore a 94

La star di Hollywood è nota per i suoi film Indovina chi viene a cena, Nel calore della notte e Gigli di campo, Per il quale è diventato il primo uomo di colore e delle Bahamas a vincere un Oscar come miglior attore.

Lo ha annunciato il ministro degli Esteri delle Bahamas Fred Mitchell. Ispira omaggi dal mondo dello spettacolo.

La star delle Bahamas, Poitier divenne inaspettatamente cittadina statunitense nel febbraio 1927 quando i suoi genitori visitarono Miami.

È cresciuto alle Bahamas, ma è emigrato negli Stati Uniti all’età di 15 anni e ha servito nella seconda guerra mondiale da adolescente dopo aver mentito sulla sua età.

Dopo aver lasciato l’esercito, ha lavorato come lavapiatti fino a quando non è stato inserito nell’American Negro Theatre School of Drama.

Poitier ha ricevuto il suo primo ruolo importante in un film nel 1955 Foresta di lavagna Ed è arrivata la sua prima esperienza di riconoscimento dei premi Avversari (1958), in cui ha recitato insieme a Tony Curtis ricevendo le nomination come miglior attore.

Sei anni dopo, ha vinto l’Oscar come miglior attore storico per la sua interpretazione Gigli di campo.

Quando è diventato il secondo uomo di colore a vincere il premio come miglior attore per un film del 2001, Denzel Washington ha elogiato Poitier. Giorno d’allenamento, Dice: “Ti inseguirò sempre, Sydney. Seguirò sempre le tue orme. Non c’è niente che io voglia fare, signore.

Nella stessa cerimonia, Poitier ha ricevuto l’Honorary Academy Award per il suo contributo al cinema americano. Dopo la morte di Ernest Borgnine nel 2012, Poitier è diventato il vincitore del premio come miglior attore vivente nella storia.

In un’intervista rilasciata giovedì, ha detto Washington Varietà Voleva recitare in un film con Poitier, che si è ritirato dalla recitazione nel 2001.

“Dio lo benedica – è ancora qui, ma sì, ho perso quell’opportunità”, ha detto l’attore.

Sidney Poitier è diventato il primo uomo di colore a vincere un Oscar come miglior attore nel 1964.

(immagini Getty)

Nel 1967, Poitier ha recitato in tre film che hanno affrontato la questione delle relazioni razziali: Cordialmente signore, Indovina chi viene a cena e Nel calore della notte, Diretto da Norman Juvison.

Interpreta Virgil Dips, un detective della polizia nera di Filadelfia coinvolto in un’indagine per omicidio in una piccola città del Mississippi. È famoso soprattutto per il verso di dialogo del poeta “Mi chiamano Mr. Tips”, dal nome di un seguito della citazione (stilista). Mi chiamano Mr. Tips!È arrivato nel 1970.

Sidney Poitier nel ruolo del signor Virgil Tips nel film del 1967 Al caldo della notte

(Mirish/United Artists/Gopal/Shutterstock)

Negli anni ’80 ha diretto diversi film, ma Richard Fryer e Jean Wilder hanno avuto più successo con la commedia. Stir è pazzesco (1980).

I suoi altri crediti cinematografici includono Porky e Bess (1959), Blues di Parigi (1961), Una macchia di blu (1965), Scarpe da ginnastica (1992) e La volpe (1997)

L’attore ha anche lavorato come diplomatico. Nel 1997 è stato nominato Ambasciatore delle Bahamas in Giappone. Ha ricoperto tale posizione fino al 2007.

Poitier sposò due volte Juanita Hardy dal 1960 al 1965. Dopo una relazione durata nove anni con l’attrice e cantante Diane Carroll, Poitier ha sposato l’attore canadese Jonah Shimkas nel 1976. Sono stati insieme per il resto della loro vita.

Poitier ha sei figli, otto nipoti e tre pronipoti.

Il film di Sydney Poitier e Catherine Hotton del 1967 “Indovina chi viene a cena”

(Colombia/Gopal/Shutterstock)

Ha recitato per l’ultima volta insieme ad Angelina Jolie agli Academy Awards 2014 come miglior regista. “Siamo in debito con te”, ha detto Jolie, e ha ricevuto gli applausi dei presenti.

“Continua con il lavoro meraviglioso”, ha detto a un pubblico sovraffollato di Poetry.

mondo occidentale e Non c’è tempo per morire L’attore Jeffrey Wright ha reso omaggio a Poitier, scrivendo su Twitter: “Sidney Poitier. Che attore importante. Che gentile. Che bell’uomo, compassionevole, amorevole, vero uomo reale. RIP, signore. Con amore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *