Operazione Dinastia: il figlio del capomafia “l’avvocaticchiu” scarcerato e rimesso in libertà

Operazione Dinastia: il figlio del capomafia “l’avvocaticchiu” scarcerato e rimesso in libertà

Scarcerato e rimesso in libertà Vincenzo Gullotti. Il giudice del Tribunale del Riesame ha annullato l’ordinanza cautelare e ne ha ordinato l’immediata scarcerazione, così come richiesto anche dai suoi legali Tommaso Autru Ryolo e Francesco Bertolone. Gullotti, figlio di Giuseppe Gullotti “l’avvocaticchiu”, fu arrestato nell’ambito dell’operazione Dinastia lo scorso 28 febbraio.

Annullata l’ordinanza custodiale di Puliafito Giuseppe, difeso dal legale Pinuccio Calabrò. Tre erano i pentiti che lo accusavano di essere partecipe dell’associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti: Alesci Alessio, Munafò Franco e Bernardo Mendolia. Era rinchiuso al carcere di piazza Armerina, torna in libertà.

Francesco Scarpaci e Antonino Recupero sono stati scarcerati e sottoposti ad una misura  cautelare più lieve, quella degli arresti domiciliari, ordinanza emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Messina, dott.ssa Monica Marino.

L’operazione antidroga in cui i soggetti sono coinvolti, ha portato all’arresto di 59 persone  ritenute responsabili – a vario titolo – dei delitti di associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, detenzione e porto illegale di armi, violenza e minaccia, con l’aggravante del metodo mafioso.

redazione@telemessina.it'

Scritto da 

Articoli simili