Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l’Ucraina

Dall’inizio dell’invasione russa, più di due milioni di persone sono fuggite dall’Ucraina. All’Unione Europea è stato detto di prepararsi a ospitare fino a cinque milioni di rifugiati ucraini, ha riferito Anderson Cooper della CNN da Kiev.

Andando avanti, la domanda è: come faranno gli altri paesi europei a gestire il costante afflusso di rifugiati?

“I numeri sono semplicemente sbalorditivi. Stanno arrivando a centinaia di migliaia a questo punto”, ha affermato Chris Skopec, vicepresidente esecutivo di Global Health presso Project HOPE. “Ne abbiamo visti due milioni in 10 giorni. Non abbiamo mai visto niente del genere”.

Solo la Polonia ha visto 1,2 milioni di rifugiati attraversano il suo confinee, come osserva Skopec, lo stesso governo polacco ha offerto un’ondata di sostegno.

“Li stanno aiutando ad avere accesso a un riparo, ai vestiti, al cibo”, ha detto a Cooper.

Per quanto riguarda in particolare l’organizzazione di Skopec – Project HOPE – l’enfasi è sui bisogni primari più immediati, compresi i servizi medici per i rifugiati all’arrivo.

“La situazione all’interno dell’Ucraina è tale che il sistema sanitario di base è stato devastato. Gli ospedali sono completamente senza rifornimenti… e solo alla disperata ricerca di ulteriore sostegno. Le persone stanno arrivando dopo giorni e giorni di tentativi di viaggiare e di entrare in un paese di rifugiati . , un paese ospitante. Si stanno imbattendo. Abbiamo visto esaurimento, disidratazione, problemi gastrointestinali e sicuramente molti problemi emotivi e traumatici, proprio nel modo in cui sono in grado di far fronte a ciò che sta accadendo “, ha affermato Skopec, aggiungendo, “La possibilità di fornirci immediatamente assistenza medica in via prioritaria, esaminarli, cercare di capire di quale supporto e assistenza hanno bisogno… è proprio questa la nostra priorità assoluta in questo momento.”

READ  40 La migliore frigorifero incassato nel muro del 2022 - Non acquistare una frigorifero incassato nel muro finché non leggi QUESTO!

Con il numero di rifugiati che dovrebbe aumentare nelle prossime settimane, Skopec è commosso dalla generosità di spirito a cui sta assistendo da parte degli umani disposti a fornire assistenza e aiuto reciproco.

“Stiamo vedendo un numero enorme di persone provenienti da tutta la Polonia, persone per bontà di cuore, sperando di cercare di aiutare e fornire alle persone un passaggio, una casa in cui stare, rifugi temporanei, quindi hanno [a] posto dove andare. In realtà le persone si stanno muovendo il più rapidamente possibile attraverso le aree di confine per raggiungere le principali città”, ha affermato.

Skopec ha continuato a condividere la storia di una donna che stava affrontando una serie di emozioni mentre fuggiva dall’Ucraina per uno spazio più sicuro.

“Oggi ho incontrato una donna proprio al confine, una donna ucraina, che da un lato rideva di quanto fosse ridicolo salire sul primo autobus che riusciva a trovare per una città di cui non aveva mai sentito parlare in Germania, e poi il secondo successivo si gira e piange solo per il fatto che ha dovuto lasciare i suoi due figli e suo marito, ed era tutta sola da sola e non aveva idea di cosa avrebbe fatto e dove sarebbe andata , “Egli ha detto.

Un rifugiato ucraino è fuggito in Moldova. Ecco cosa ha detto a Ivan Watson della CNN:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.