‘Bentornato nel mondo!’: L’Australia riapre completamente i confini dopo due anni

SYDNEY, 21 febbraio (Reuters) – L’Australia ha riaperto lunedì completamente i suoi confini internazionali ai viaggiatori vaccinati contro il coronavirus dopo quasi due anni di chiusure legate alla pandemia quando i turisti sono tornati e centinaia di persone si sono riunite con la famiglia e gli amici.

Più di 50 voli internazionali raggiungeranno il paese nel corso della giornata, di cui 27 atterrano a Sydney, la sua città più grande, mentre i settori del turismo e dell’ospitalità cercano di ricostruirsi dopo essere stati martellati dalle restrizioni COVID-19.

“È un giorno molto emozionante, quello che aspettavo da molto tempo, dal giorno in cui ho chiuso per la prima volta quel confine proprio all’inizio della pandemia”, ha detto il primo ministro Scott Morrison ai giornalisti nello stato insulare di Tasmania, che fa molto affidamento sul turismo.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Dopo essere stata lontana per mesi dai propri cari, ci sono state molte riunioni emotive, anche per Cindy Moss che ha viaggiato dallo stato americano del Kentucky per vedere sua figlia.

“È solo che non la vedo da così tanto tempo ed è stata una cosa così grande poter venire qui. Quindi sono così eccitata”, ha detto dopo aver abbracciato sua figlia, la sua voce incrinata per l’emozione.

Il turismo è una delle più grandi industrie australiane, vale più di 60 miliardi di dollari australiani (43 miliardi di dollari) e impiega circa il 5% della forza lavoro del paese. Ma il settore è stato paralizzato dopo che il paese ha chiuso i suoi confini nel marzo 2020.

READ  40 La migliore smartphone 67 pollici del 2022 - Non acquistare una smartphone 67 pollici finché non leggi QUESTO!

Un tempo sostenitrice della strategia di soppressione del COVID, l’Australia si è allontanata dai suoi controlli in stile fortezza e dai blocchi implacabili dalla fine dello scorso anno e ha iniziato a convivere con il virus dopo aver raggiunto livelli di vaccinazione più elevati. Migranti qualificati, studenti internazionali e viaggiatori con lo zaino possono volare in Australia da novembre in un’esercitazione di riapertura scaglionata.

“È UNA FESTA QUI FUORI”

I passeggeri in volo per Sydney sono stati accolti dall’aria con “Welcome Back World!” dipinto su un cartello vicino alle passerelle mentre persone in costume da canguro accoglievano i viaggiatori e un DJ suonava musica da un furgone addobbato con uno striscione che diceva “Vale la pena aspettare”.

“È una festa qui fuori, musica in onda, sorrisi sui volti delle persone, presto balleranno, ne sono sicuro”, ha detto il ministro del Turismo Dan Tehan all’emittente ABC dall’aeroporto di Sydney mentre regalava ai viaggiatori barattoli di Vegemite, un iconico australiano diffusione di cibo e giocattoli di koala ripieni.

Tehan ha detto di sperare in un rimbalzo “molto forte” nel mercato turistico, con Qantas (QAN.AX) cercando di far volare più di 14.000 passeggeri in Australia questa settimana. Virgin Australia ha affermato di vedere tendenze positive nelle prenotazioni nazionali e ha continuato a valutare la domanda di voli internazionali.

Tutti i treni a Sydney, nel frattempo, sono stati cancellati lunedì dopo le controversie salariali tra il sindacato e il governo statale, togliendo un po’ di luce dalla riapertura.

Con la riapertura completa dei confini, l’epidemia australiana della variante del coronavirus Omicron sembra aver superato il suo picco con i ricoveri ospedalieri in costante calo nelle ultime tre settimane. La maggior parte del totale della pandemia australiana di circa 2,7 milioni di casi confermati è stato rilevato dall’emergere di Omicron alla fine di novembre. I decessi totali sono stati 4.929.

READ  Con l'aumento dei combustibili Omigron, gli studenti americani hanno marciato contro le classi di persona

Poco più di 17.000 nuovi casi e 17 decessi sono stati registrati entro mezzogiorno di lunedì con il Territorio del Nord che dovrebbe riferire in seguito.

($ 1 = 1,3959 dollari australiani)

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Segnalazioni di Renju Jose, Byron Kaye, James Redmayne e Cordelia Hsu; Montaggio di Grant McCool, Gerry Doyle e Christian Schmollinger

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.