Blocco della MLB: Rob Manfred annulla le partite della stagione regolare dopo che i proprietari e la MLBPA non sono riusciti a raggiungere l’accordo

Dopo una proroga della scadenza informale di lunedì, la Major League Baseball e la MLB Players Association martedì non sono state in grado di stipulare un nuovo accordo di contrattazione collettiva che avrebbe posto fine al blocco imposto dal proprietario. La MLB, che ha fissato una scadenza alle 17:00 ET di martedì per un accordo, ha fatto quella che ha definito la sua offerta “finale” martedì pomeriggio, che è stata respinta all’unanimità dal sindacato. Poco dopo, il commissario Rob Manfred ha annunciato in una conferenza stampa che le partite della stagione regolare saranno cancellate.

Manfred ha detto che le prime due serie della stagione 2022 non si giocheranno come previsto. L’inaugurazione era originariamente prevista per il 31 marzo.

“Avevo sperato contro ogni speranza di non dover tenere questa conferenza stampa in cui annullerò alcune partite della stagione regolare”, ha detto Manfred martedì pomeriggio. “Abbiamo lavorato duramente per evitare un risultato negativo per i nostri tifosi, negativo per i nostri giocatori e negativo per i nostri club. Il mancato raggiungimento di un accordo non è stato dovuto alla mancanza di impegno da parte di nessuna delle parti”.

Martedì ha segnato l’anniversario di tre mesi del blocco e il prossimo passo è incerto. Manfred ha detto che le parti si riorganizzeranno ad un certo punto e continueranno i negoziati a New York.

I rappresentanti di entrambe le parti sono arrivati ​​sul posto a Jupiter, in Florida, intorno alle 10:00 ET di martedì e si sono incontrati faccia a faccia per la prima volta intorno alle 13:30 dopo che i giocatori hanno avuto una teleconferenza per discutere la loro proposta, per Evan Drellich di The Athletic. Sebbene l’ottimismo abbia prevalso dopo la sessione di contrattazione di 16 ore della maratona di lunedì, martedì ha fatto un passo indietro.

READ  40 La migliore robot tosaerba del 2022 - Non acquistare una robot tosaerba finché non leggi QUESTO!

Le due parti sembrano essere le più distanti su come apparirà la Competitive Balance Tax (CBT) sui libri paga andando avanti. La CBT, che è diventata una sorta di tetto salariale, in passato ha imposto sanzioni per le squadre che superano determinati livelli di stipendio. Il sindacato preferirebbe ovviamente quei livelli essere molto più alto di quello che propone la Lega.

Questo, tuttavia, non è l’unico problema sostanziale che deve essere risolto. C’è ancora una divisione quando si tratta dello stipendio minimo e delle dimensioni di un pool di bonus teorico per i giocatori pre-arbitrato. Mentre tutto è ancora fluido su tutti i fronti fino a quando non viene raggiunto un accordo, sembra probabile che un playoff a 12 squadre vada avanti.

La MLB aveva originariamente stabilito una scadenza lunedì (28 febbraio) per raggiungere un accordo prima di annullare le partite della stagione regolare e posticipare il giorno di apertura del 2022. CBS Sports ha fornito una cronologia del blocco qui, ma la versione breve è che i proprietari hanno posizionato i lucchetti quando il precedente CBA è scaduto il 10 dicembre. 1 – esattamente tre mesi fa. Non avevano alcun obbligo in tal senso, ma fu etichettato come una manovra difensiva. La lega ha quindi aspettato più di sei settimane per fare la sua prima proposta.

CBS Sports fornisce aggiornamenti in tempo reale dei colloqui di martedì. Puoi seguire di seguito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.