Con l’aumento dei combustibili Omigron, gli studenti americani hanno marciato contro le classi di persona

BOSTON / CHICAGO, 14 gen. (Reuters) – Centinaia di studenti di Boston e Chicago hanno abbandonato le lezioni venerdì per passare alla didattica a distanza a causa dell’aumento dei casi di COVID-19 innescato dalla variante Omigron. -Educazione personale negli Stati Uniti.

Lo sciopero arriva due giorni dopo la ripresa delle lezioni in classe per 340.000 studenti che erano inattivi durante uno sciopero di cinque giorni degli insegnanti del sindacato che sottolineavano le rigide protezioni COVID-19 a Chicago, il terzo distretto scolastico più grande della nazione.

Gli studenti coinvolti nella protesta si sono detti insoddisfatti delle ulteriori norme sanitarie approvate dal sindacato degli insegnanti all’inizio di questa settimana per porre fine al suo assedio con il distretto delle scuole pubbliche di Chicago (CPS) e il sindaco Lori Lightfood.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Penso che la CBS stia ascoltando, ma non so se faranno la differenza”, ha detto Jaden Horton, Jr., della Jones College Prep High School, durante una manifestazione presso la sede del distretto.

La manifestazione ha avuto luogo a seguito di una marcia degli studenti in varie scuole della città.

Circa 600 giovani provenienti da 11 scuole di Boston hanno frequentato gite studentesche lì, secondo il distretto scolastico, che serve quasi 52.000 studenti. Molti degli studenti in protesta sono poi tornati nelle loro classi, mentre altri hanno preso parte a manifestazioni pacifiche e sono tornati a casa.

La petizione online, lanciata dalle scuole di branding senior della Boston High School, ha raccolto più di 8.000 firme a partire da venerdì mattina, chiedendo un “terreno fertile per il COVID-19” e un’opzione di apprendimento a distanza.

READ  40 La migliore carrello bici bambini del 2022 - Non acquistare una carrello bici bambini finché non leggi QUESTO!

Il Boston Student Advisory Council, che ha organizzato lo sciopero, ha pubblicato una serie di richieste su Twitter che includevano un’istruzione online di due settimane e un rigoroso test COVID-19 per insegnanti e studenti.

Gli studenti si sono riuniti fuori dalla sede del CPS a Chicago, Illinois, USA, il 14 gennaio 2022 per ospitare uno dei numerosi eventi nelle scuole superiori chiamati “COVID Safety Walk” a causa dell’epidemia di Omicron. REUTERS/Jim Vondruska

L’ultima ondata di infezioni ha ravvivato il dibattito sull’opportunità di mantenere aperte le scuole, poiché i funzionari cercano di bilanciare i timori sulla variante altamente contagiosa dell’Omicron, con le preoccupazioni che l’istruzione possa ritardare ulteriormente dopo due anni di istruzione stop-start. Di conseguenza, il mosaico di politiche COVID-19 in tutto il paese ha lasciato i genitori Sensazione di stanchezza e vertigini.

Ash O’Brien, un alunno di decima elementare della Boston Latin School, ha lasciato l’edificio con una dozzina di altri venerdì, dicendo che stare a scuola non era sicuro.

“Vivo con due nonni immunocompromessi”, ha detto. “Quindi non voglio andare a scuola, rischio di ammalarmi e loro torneranno a casa”.

In una dichiarazione, le scuole pubbliche di Boston si sono impegnate a sostenere le convinzioni degli studenti e ad ascoltare le loro preoccupazioni.

All’inizio di questa settimana, gli studenti delle scuole di New York hanno scioperato per protestare contro la mancanza di misure di sicurezza. Il sindaco Eric Adams ha detto giovedì che la sua amministrazione sta valutando un’opzione temporanea di apprendimento a distanza per un numero significativo di studenti che rimangono a casa.

Quasi 5.000 scuole pubbliche in tutto il paese sono state chiuse per almeno un giorno questa settimana a causa dell’epidemia, secondo il sito web di monitoraggio delle interruzioni scolastiche Burbio.

READ  40 La migliore computer portatili asus del 2022 - Non acquistare una computer portatili asus finché non leggi QUESTO!

L’ascesa di Omicron sembra essere lenta in alcune parti del paese che sono state attaccate per la prima volta. Secondo un’analisi Reuters, il numero medio giornaliero di nuovi casi nell’ultima settimana è aumentato solo del 5% negli stati nord-orientali e meridionali rispetto al precedente periodo di sette giorni. Negli stati occidentali, invece, il numero medio di infezioni segnalate ogni giorno è aumentato dell’89% nell’ultima settimana rispetto alla settimana precedente.

Complessivamente, gli Stati Uniti hanno ancora quasi 800.000 nuove infezioni al giorno, tra il numero record di pazienti ricoverati in ospedale con COVID-19.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Report di Tim McLaughlin a Boston e Eric Cox a Chicago; Rapporti aggiuntivi di Tyler Clifford a New York, Lisa Schumacher a Chicago e Merti Nassanga a Washington; Scritto da Joseph Axe e Steve Gorman; Montaggio di Jonathan Odyssey e Cynthia Asterman

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.