L’allenatore del Michigan Juwan Howard lancia contro l’assistente di basket maschile del Wisconsin dopo la sconfitta

L’allenatore di basket maschile del Michigan Juwan Howard ha colpito la faccia dell’assistente del Wisconsin Joe Krabbenhoft nella linea della stretta di mano post-partita tra le squadre, scatenando una rissa che ha coinvolto allenatori e giocatori di entrambe le parti.

L’allenatore del Wisconsin Greg Gard ha fermato Howard nella linea della stretta di mano, portando i due uomini a scambiarsi parole prima di essere circondati da alcuni giocatori e allenatori. Howard ha messo il dito in faccia a Gard e ha afferrato il maglione di Gard prima che Krabbenhoft si avvicinasse nel mezzo della mischia. Howard poi allungò una mano e colpì la faccia di Krabbenhoft.

Entrambe le squadre hanno iniziato a spingere e spingere, con gli attaccanti del Michigan Moussa Diabate e Terrance Williams sembra tirare pugni. Guardia del Wisconsin Jahcobi Neath sembrava anche tirare un pugno.

“Non mi è piaciuto il timeout che hanno chiamato e sono totalmente onesto con te”, ha detto Howard. “Pensavo che non fosse necessario in quel momento, soprattutto dato che era un grande vantaggio. … Ho pensato che non fosse giusto per i nostri ragazzi. Ed è quello che è successo”.

Howard ha detto di aver reagito dopo che qualcuno del Wisconsin gli ha messo le mani addosso, anche se non ha specificato chi è stato.

“Qualcuno mi ha toccato, e penso che non fosse necessario che mi toccassero, mentre stavamo verbalizzando e comunicando tra loro. Questo è ciò che ha intensificato le cose”, ha detto.

I Badgers erano in vantaggio di 15 punti quando Gard si è preso un timeout a 15 secondi dalla fine.

“Apparentemente non gli piaceva che io chiamassi il timeout per azzerare la chiamata dei 10 secondi. Perché avevamo solo quattro secondi per portare la palla a metà campo”, ha detto Gard alla CBS. “Non volevo mettere i miei backup – avevo tutti i miei ragazzi in panchina in gioco – non volevo metterli in quella posizione di scrambling con soli quattro secondi. Quindi ho preso un timeout e ci ho procurato un nuovo 10 secondi e li ha aiutati a organizzarsi e a mettere la palla dentro. E non gli è piaciuto quando è arrivato attraverso la linea della stretta di mano. Lascio lì e il nastro mostrerà il resto. “

READ  40 La migliore carrello tv con ruote del 2022 - Non acquistare una carrello tv con ruote finché non leggi QUESTO!

Il direttore atletico del Wisconsin Chris McIntosh ha detto di aver già contattato il commissario di Big Ten Kevin Warren in merito alla situazione, aggiungendo che il Wisconsin aveva membri dello staff che erano “colpiti e feriti”.

“Non c’è spazio, non c’è spazio per una condotta del genere in nessuna competizione, tanto meno una competizione Big Ten”, ha detto McIntosh. “The Big Ten è orgoglioso della sportività. The Big Ten è orgoglioso di recitare con classe. Oggi non è successo”.

Il Wisconsin ha vinto 77-63.

Questo non è il primo incidente di Howard con un allenatore avversario da quando è subentrato al Michigan nel 2019. Al torneo Big Ten dell’anno scorso, Howard è stato espulso dopo essere entrato in una partita urlante con l’allenatore del Maryland Mark Turgeon. I due allenatori si sono scambiati le parole prima che Howard iniziasse a camminare verso Turgeon, con Howard che doveva essere trattenuto dai suoi assistenti allenatori.

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.