L’ambasciata americana chiude a Kiev, spostando i diplomatici rimasti a ovest tra i timori di un’invasione russa

“Ho ordinato queste misure per un motivo – la sicurezza del nostro personale – e invitiamo vivamente tutti i cittadini statunitensi rimasti in Ucraina a lasciare immediatamente il Paese”, ha affermato Blinken in una nota.

“Queste prudenti precauzioni non pregiudicano in alcun modo il nostro sostegno o il nostro impegno nei confronti dell’Ucraina. Il nostro impegno per la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina è incrollabile”, ha affermato. “Continuiamo anche i nostri sforzi sinceri per raggiungere una soluzione diplomatica e rimaniamo impegnati con il governo russo dopo l’appello del presidente Biden con il presidente Putin e la mia discussione con il ministro degli Esteri Lavrov”.

“La strada per la diplomazia rimane disponibile se la Russia sceglie di impegnarsi in buona fede. Non vediamo l’ora di riportare il nostro personale all’Ambasciata non appena le condizioni lo consentiranno”, ha aggiunto Blinken.

Le mosse arrivano giorni dopo gli Stati Uniti ordinato la stragrande maggioranza dei dipendenti del governo degli Stati Uniti di lasciare il paese e ha annunciato che i servizi consolari presso l’ambasciata degli Stati Uniti sarebbero stati sospesi a partire da domenica. Il Dipartimento di Stato ha dichiarato che questo fine settimana manterrà una piccola presenza consolare a Leopoli per i servizi di emergenza.

Funzionari statunitensi hanno ripetutamente invitato i cittadini americani a lasciare immediatamente l’Ucraina, avvertendo che un’invasione russa arriverà in qualsiasi momento, anche questa settimana.

“Quello che stiamo cercando di fare pubblicamente è trasparente per i cittadini americani che dovrebbero lasciare l’Ucraina immediatamente, perché non ci sarà un’evacuazione militare in caso di invasione”, ha detto domenica il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan allo Stato dell’Unione della CNN. .

READ  40 La migliore sponde letto del 2022 - Non acquistare una sponde letto finché non leggi QUESTO!

“E stiamo cercando di dire agli ucraini di prepararsi ed essere pronti anche per questo, oltre a coordinarci con i nostri alleati e partner della NATO, in modo da poter difendere il territorio della NATO e scoraggiare qualsiasi ulteriore aggressione russa se si spostano sull’Ucraina , “Ha aggiunto.

In un briefing con i giornalisti sabato, un alto funzionario del Dipartimento di Stato ha affermato che stavano “pianificando di cercare di mantenere le funzioni principali della nostra ambasciata il più a lungo possibile con un numero ridotto di persone”. Questo funzionario ha affermato che i diplomatici statunitensi si erano sbarazzati delle informazioni riservate negli ultimi giorni in preparazione del ritiro dell’ambasciata.

La preoccupazione per la sicurezza dei diplomatici statunitensi è aumentata negli ultimi giorni, soprattutto perché i funzionari dell’amministrazione Biden hanno affermato che la Russia potrebbe iniziare la sua invasione con bombardamenti aerei e missili, che potrebbero uccidere indiscriminatamente civili. Kiev è anche a sole due ore dal confine tra Ucraina e Bielorussia, dove la Russia ha continuato a rafforzare la sua presenza di truppe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.