Le compagnie aeree hanno cancellato più voli dopo che 8.000 voli sono stati cancellati durante il fine settimana di Natale

I voli relativi a Govt sono stati cancellati lunedì.

Le compagnie aeree di tutto il mondo hanno cancellato meno di 8.000 voli in un weekend di Natale di tre giorni a causa della diffusione della variante Omigron e della carenza di personale a causa del maltempo.

Secondo Flightaware.com, che monitora le partenze dei voli, i ritardi e le cancellazioni, lunedì sono stati cancellati altri 1.639 voli, colpendo solo un terzo degli Stati Uniti. Un numero significativo di cancellazioni ha interessato anche la Cina.

La cancellazione ha causato una grave battuta d’arresto nel ritorno al viaggio di Natale quest’anno e ha causato ulteriore ansia e incertezza dopo che le festività natalizie del 2020 sono state duramente colpite dall’epidemia.

I passeggeri dell’aeroporto di Minneapolis-St Paul, nello stato del Minnesota, hanno espresso il loro disappunto.

“Ho prenotato questo viaggio a febbraio e ancora non sappiamo se avremo a che fare con il COVID, è pazzesco”, ha detto Tamera Robinson del suo volo cancellato.

Quest’anno i ritardi e le cancellazioni dei voli legati alla carenza di personale sono stati un problema persistente nel settore dell’aviazione statunitense.

Dopo il crollo del trasporto aereo lo scorso anno, le compagnie aeree americane hanno incoraggiato i lavoratori a partire.

Ma quest’anno i viaggi aerei si sono ampiamente ripresi e si sono lasciati a corto di personale.

United Airlines ha dichiarato in una dichiarazione che l’aumento dei casi di Omigron ha “ha avuto un impatto diretto” sui loro equipaggi di volo e sulle persone che gestiscono le loro operazioni.

“Di conseguenza, purtroppo abbiamo dovuto cancellare alcuni voli e informare i clienti interessati in anticipo del loro arrivo in aeroporto”, ha affermato la compagnia.

READ  L'Archivio Nazionale riconosce di aver trovato documenti classificati in scatole prelevate da Mar-a-Lago

Anche altre compagnie aeree, come Lufthansa, sono state afflitte dalla carenza di personale poiché a più piloti e personale di cabina è stato diagnosticato il virus o sono state costrette a isolarsi all’arrivo in paesi specifici.

Le compagnie aeree cinesi, in particolare China Eastern e Air China, hanno cancellato più di 2.000 voli solo nel fine settimana di tre giorni, molti dei quali sono volati a Xi’an, dove sono attualmente rinchiuse 13 milioni di persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.