Russia e Stati Uniti sono pronti a dialogare tra le tensioni in Ucraina

Funzionari statunitensi e russi parteciperanno ai colloqui sulla sicurezza il 10 gennaio mentre i paesi affrontano crescenti tensioni Ucraina, Ha detto un portavoce dell’amministrazione Biden.

Russia e Nato sono previste per i colloqui il 12 gennaio, mentre un ampio incontro regionale, anche a Mosca, Washington e in diversi paesi europei, è fissato per il 13 gennaio, ha aggiunto il portavoce.

Il ministero degli Esteri russo ha confermato martedì che Mosca prevede di discutere le sue richieste di sicurezza con Washington il 10 gennaio, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa RIA gestita dallo stato.

Ha citato il vice ministro degli Esteri Sergei Rybkov dicendo che la risposta degli Stati Uniti alla questione era stata “breve” finora e che il coinvolgimento dei funzionari militari era importante. Poi parla.

Mosca ha teso l’Occidente con una concentrazione di truppe vicino all’Ucraina Wishlist delle proposte di sicurezza La NATO vuole negoziare, compreso un impegno ad abbandonare qualsiasi azione militare nell’Europa orientale e in Ucraina.

Un portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, che ha rifiutato di essere nominato, ha detto lunedì: “Se ci sediamo e parliamo, la Russia metterà le sue preoccupazioni sul tavolo e noi metteremo le nostre preoccupazioni sul tavolo con le azioni della Russia. Bene.

“Ci saranno aree in cui possiamo andare avanti e ci saranno aree in cui non siamo d’accordo. Questa è diplomazia.

Un portavoce ha detto che non sarebbe stata presa alcuna decisione sull’Ucraina senza l’Ucraina.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha firmato lunedì un’imponente legge di spesa che, tra le altre cose, fornirebbe 300 milioni di dollari per uno sforzo a sostegno delle forze armate ucraine e miliardi per una più ampia difesa europea.

L’amministrazione degli Stati Uniti ritiene che il presidente russo Vladimir Putin stia pianificando un’invasione dell’ex vicino sovietico, l’Ucraina. Promesse restrizioni rapide e brutali In caso di tale infiltrazione. La Russia nega tali intenzioni.

Funzionari russi hanno precedentemente confermato che vorrebbero prendere parte ai colloqui di difesa di gennaio con gli Stati Uniti e stanno considerando di unirsi ai colloqui della NATO il 12 gennaio.

Il giorno successivo si terranno gli incontri dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa.

READ  Il petrolio salta, le azioni si mescolano dopo che la Dow è entrata in correzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.